Cerca nel Blog con Google

MONITORE NAPOLETANO

mercoledì, marzo 01, 2017

Android - Bloccare gli aggiornamenti inutili dei programmi e ridare vita agli smartphone

E' probabilmente capitato a molti di Voi lettori di aver comprato almeno un paio di smartphone nel corso degli ultimi 3-4 anni.

La motivazione sempre la stessa: non si muove più da terra!!!

Il mercato ha dato la disponibilità di modelli sempre più performanti con processori paralleli a 4 o 8 core, a un costo, ultimamente abbordabile anche al di sotto dei 100€ per di più in 4G.



Certo, idea non male, ma poi ci ritroviamo a casa pieni di smartphone vecchi che tutto sommato alla fine possono essere solo un accumulo di dati, photo principalemente, che sembrerebbero non servire più.

Circa 4 anni fa comprai uno smartphone Android ad un costo molto vantaggioso, che dovetti cambiare dopo 1 anno perché il microfono non era più efficiente come prima.

Portarlo in assistenza non mi andava (anche perché era un 3G H+), e allora comprai (ma volutamente) un nuovo modello con Nokia Windows Phone 8.1 (che a tutt'oggi vola) e con il 4G.

Però mi dispaceva metterlo fuori gioco sorpattutto perché avevo sopra dei codici, delle app che non c'erano (e non ci sono) su Windows Phone.

Fatto strano, nel corso del tempo, il sistema si era talmente impallato che non si muoveva più

Lo smontai (la famosa batteria che si può ancora smontare... ci torno a fine pezzo) e lo conservai nella scatola in armadio.

Mi ritrovavo con una scheda ma senza smatphone, a meno di usare vecchi modelli (Nokia ed efficientissimi) ma con la difficoltà di avere un caricabatteria differente, che se ci si dimentica di portarecon se, il cellulare diventa un oggetto quasi inutile.

Fu così che una mattina ci ho pensato ed ho provato il seguente metodo:

1 - In primo luogo fare un backup dei dati e togliere eventuali schede di memoria SD dallo smartphone

2 - Resettare lo smartphone... già ma come si fa? (vedi qui: Android - Ripristinare le impostazioni di fabbrica del Tablet). Come per magia, quel display che pochi secondi prima sembrava essere quello di un Intel 8086 con sopra Windows 10 Pro, improvvismente diventa esattamente veloce come quando lo abbiamo comprato e messo in funzione la prima volta

3 - Reimpostare alcuni parametri come la posta GMail per l'account ed i contatti, e accedere al Play Store per scaricare, l'aggiornamento di Play Store, e poi qualche (e ripeto qualche) applicazione che usiamo più frequentemente (penso a Facebook, oppure all'App del dicecca.net - Blog o del MONITORE NAPOLETANO :)

4 - Iniziare la guerra all'aggiornamento delle APP

Infatti, come è ovvio che sia, ogni tanto i nostri smartphone subiscono l'assalto da parte dell'App Store, qualunque esso sia, dell'aggiornamento di alcuni programmi, che espandendosi (mi ricorda sempre gli strali del prof all'Università sull'efficienza e compattezza del codice...) tendono a consumare spazio vitale al sistema.

Ad esempio sfido chiunque ad usare Google Talk, piuttosto che News e Meteo, oppure Google Play Books.

Progammi che non puoi disinstallare perché sono parte del sistema, ma su cui puoi disinstallare gli aggiornamenti.

Quindi:

5 - Impostazioni -> Applicazioni e dopo andare su Tutte e cercare le applicazioni come Chrome (c'è Browser che funziona bene), i citati Google Talk, Google+, Google Play Music, e disinstallare gli aggiornamenti, oltre a togliere eventuali altri programmi di sistema che riteniamo non interessarci, come quelli che vengono installati di default quando compriamo uno smartphone (ad esempio dropbox, o altri brandizzati) che non usavamo prima e non useremo sicuramente dopo.



6 - Fatto questo, sempre in Tutte andiamo a bloccare i programmi (consideriamo News e Meteo come l'immagine di sopra), una volta disinstallati gli aggiornamenti, cliccando sopra abbiamo:





Premendo su Disattiva,

Premiamo su OK,





Tornando indietro cliccando su Info applicazione possiamo vedere la lista dei programmi bloccati





Come possiamo osservare, se prima lo spazio occupato era dell'ordine di 1GB e rotti, ora abbiamo guadagnato almeno 200MB che nell'economia del sistema, considerato che la memoria centrale di questo tipo di smartphone non è più grande dei 512MB, ci consente di avere quel minimo di spazio utile all'uso del telefono come secondo numero, o tlefono di emergenza ecc.

Avevo detto che avrei fatto un accenno alle batteria rimovibili.

So' di non fare testo perché cerco sempre di usare le batterie secondo criterio, ma i miei famosi telefoni Nokia, sono ancora efficienti perché nel corso del tempo ho trovato a costo ragionevole (max 20€) una batteria di ricambio su Internet (Amazon, ebay, ecc...) che mi consentono di avere un piano B, C, ecc a portata di mano in qualunque emergenza, oltre a poter resettare uno smartphoen in stallo completo semplicemente togliendo la batteria.

Ricordarsi di riporre il celluare, quando non si pensa di usarlo per molto tempo, nella scatola togliendo la batteria da dentro


Short URL: http://byte.pw/4c0

Nessun commento:

MONITORE NAPOLETANO - Prima Pagina